posta@acompagna.org

[ Indietro ]

A Compagna > Rivista de «A Compagna»

[Anno 2007] [Anno 2008] [Anno 2009] [Anno 2010] [Anno 2011] [Anno 2012] [Anno 2013] [Anno 2014] [Anno 2015] [Anno 2016] [Anno 2017]

Indice generale (in formato excel) della rivista

A COMPAGNA, fondata il 21 gennaio 1923, ebbe immediato successo di adesioni, grazie ad alcune iniziative, come la rifusione del «Campanon de Päxo» e la ripresa delle cerimonie del «Confeugo».

Visto il gran numero dei soci, venne deciso di pubblicare un periodico; così il 1° aprile 1928 uscì il numero 1 della rivista

A COMPAGNA
Rivista Mensile Illustrata
Organo ufficiale per gli atti dell'Associazione A COMPAGNA.

Si trattava di una rivista in carta patinata di 56 pagine diretta dall'avv. David Chiossone, alla quale in seguito collaborò il dott. prof. Stefano Rebaudi.

Costava Lit. 2,50 il numero; abbonamento annuo Lit. 25. La Rivista ospitò le migliori firme di scrittori e giornalisti ed ebbe la particolarità di avere le copertine realizzate dai più illustri pittori e grafici come si può leggere nel saggio di Vitaliano Rocchiero «Gli illustratori della rivista A COMPAGNA» pubblicato sull'Almanacco «Gente di Liguria» apparso nel 1971 e ormai esaurito.

Uscì ininterrottamente fino al n. 1 del 1933, quando cessò la pubblicazione probabilmente per ordini giunti dall'alto tenuto conto della diversa impostazione politica del regime.

Dopo la seconda guerra mondiale, distrutta la sede di via Ettore Vernazza, A COMPAGNA riprese faticosamente il cammino fino al 1969 quando venne deciso di pubblicare un notiziario destinato gratuitamente ai soci. Il 2 aprile 1969 (data di autorizzazione del Tribunale) uscì il numero 1 diretto da Aidano Schmuckher. Era un periodico di quattro pagine ben diverso dalla precedente rivista. Successivamente fu diretto da Leonida Balestreri e da Vito Elio Petrucci. A partire dal 1974 venne deciso che la direzione fosse affidata al Presidente del Sodalizio; ciò consentì di dare una migliore impostazione al periodico che assunse la cadenza bimestrale con un numero di pagine variabile da 16 a 24. Fu pertanto diretto dai presidenti che da allora ressero A COMPAGNA, ossia Luigi De Martini, Enrico Carbone, Giuseppino Roberto e Alessandro Casareto.

Alle scadenze decennali vennero pubblicati gli indici: l'ultimo è stato stampato e distribuito ai soci in occasione del trentesimo anniversario allegato al n. 6 del 1999.

I Bollettini, anche per la rilevante parte iconografica, costituiscono un interessante spaccato sulla società genovese e ligure, sia nei territori italiani sia in quelli esteri dove gli emigrati liguri si sono fortemente radicati, nei vari periodi della storia più recente.

Attualmente il Bollettino viene pubblicato trimestralmente in 4 numeri all'anno.

In occasione del 90° anno di attività del Sodalizio e fino allo scadere del 100°, è stato deciso di allegare al Bollettino un inserto la cui raccolta costituirà il nucleo per l'eventuale pubblicazione della storia de A COMPAGNA.

[ Indietro ]